Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

sei in

Articoli archiviati

La comunità parrocchiale di Lover

 Parrocchia 8 dicembre 1963. In precedenza, cappella; dal 3 settembre 1644 beneficio semplice; e dal 29 dicembre 1683 curazia della pieve di Denno.

Info: slm 567; comune Campodenno; cap 38010; km 29 da Trento - 10 da Mezzolombardo - 5,5 da Denno

Indirizzo: 38010 Lover (TN)
Numero telefonico: 0461/655551
Parroco: Pellegrin don Alessio (rs Denno)
 

La comunità di Lover conta circa 340 abitanti, compreso il piccolo abitato di Segonzone. Da poco più di 50 anni, esattamente l’8 dicembre 1963, venne eretta a Parrocchia, prima era una curazia dipendente dalla Pieve di Denno. Per la storia della chiesa parrocchiale, benedetta l’8 settembre 1863 e consacrata solennemente l’ 8 luglio 1866 dal Principe Vescovo Benedetto de Riccabona, abbiamo pensato di riproporre uno scritto curato da don Fortunato Turrini, che ringraziamo di cuore, in occasione del centenario della chiesa, che ci fa gustare e apprezzare le enormi fatiche che questa Casa del Signore e della Comunità cristiana costò alla comunità di Lover e in particolare al sul curato, don Francesco Valentini.

Chiesa dell' Immacolata di Lover

   

 

Centenario della Chiesa di Lover

“Quanto è amabile o Signore la tua casa.

L’anima mia desidera ardentemente d’abitarvi

perché vale più un giorno nella tua dimora

che mille fuori di casa.”  

( Dal Salmo 83)

La parola del Sommo Pontefice:

“A clero et fedeli Lover celebranti centenario loro Chiesa Augusto Pontefice di cuore invia auspicio abbondanti grazie et aiuti celesti per frutti sempre più ricchi cristiane virtù implorata apostolica benedizione.”

Cardinale Cicognani

Da Città del Vaticano 27 agosto 1963

 

Cari compaesani

                         Abbiamo ritenuto opportuno ed interessante nella ricorrenza del primo Centenario della nostra Chiesa farvi leggere uno scritto, che è un documento, del Curato che col suo zelo eresse nel nostro Paese la Casa di Dio che oggi frequentiamo.

Servano queste parole ed il racconto di tante fatiche, ad infonderci amore maggiore alla nostra chiesa, desiderio di farla sempre più degna del Signore.

Lover, 08 settembre 1963                        leggi tutta la lettera